Istruzioni per le spille-circuito stampato FabLabAQ

Questo tutorial si rivolge in particolare a chi vuole assemblare e programmare la spilla con matrice di LED, ma vale anche per la spilla con millefori.

Maggiori informazioni per costruire il gioco con il display potete trovarle QUI.

Attenzione: di recente abbiamo sostituito l’ATtiny85 delle spille LED con l’ATtiny13, controllate la scritta riportata sul componente prima di procedere. Le spille millefori invece hanno sempre l’ATtiny85.

img_20161008_170550

img_20161008_170910

Checklist spilla LED
NumeroComponenteQuantità
1Circuito stampato1
2ATtiny13/ATtiny851
3Spilla1
4Interruttore1
5Porta batteria1
6Batteria1
7Resistori5
8LED20

 

Materiale necessario per l’assemblaggio:

  • Saldatore con punta fine;
  • Stagno fine;
  • Terza mano;
  • Tronchesine;
  • Pompetta aspira stagno.

Materiale necessario per la programmazione:

  • Un computer con installato l’IDE Arduino 1.6;
  • Un programmatore ISP per AVR compatibile con Arduino;
  • In alternativa al programmatore ISP è possibile usare un Arduino UNO (d’ora in poi Arduino) come ISP;
  • Jumper per collegare il programmatore alla spilla.

Assemblaggio (al termine di ogni operazione si consiglia di tagliare la parte superflua dei piedini dei componenti)

  1. Come prima cosa bisogna saldare l’ATtiny dato che è l’unico componente SMD, facendo attenzione a rispettare il verso segnalato da un pallino. Per tenerlo fermo si possono adottare due diverse tecniche: si salda un solo pin e si dispone nella posizione corretta, oppure si applica una gocciolina di Attack sul retro. Dopo aver saldato almeno un pin per ogni lato oppure bloccato con l’Attack si può procedere in diversi modi: si salda un pin per volta, oppure si salda tutto insieme (un lato per volta) con una grande goccia di stagno e si rimuove con la pompetta aspira stagno, risultando in una saldatura pressoché perfetta al costo di un po’ di stagno in più.photo_2016-10-09_14-07-59
  2. Anche la spilla si può considerare SMD, perciò va saldata subito dopo l’ATtiny, avendo cura di lasciare libera la parte apribile. E’ consigliato mantenere il circuito stampato in orizzontale e reggere la parte libera della spilla con la terza mano per mettere a contatto quella fissa con la grande piazzola rettangolare.photo_2016-10-09_14-08-04
  3. Per saldare l’interruttore è necessario del nastro di carta da applicare dal lato della scritta “ON” per evitare che tocchi le piazzole creando cortocircuiti indesiderati, l’interruttore va inserito attraverso il nastro, il quale farà anche in modo che non si sposti durante la saldatura.photo_2016-10-09_14-08-09
  4. Il porta batteria va posizionato sulla faccia anteriore e saldato rispettando la polarità, segnalata dalla serigrafia.photo_2016-10-09_14-08-24
  5. I resistori vanno posizionati sulla faccia anteriore e possono essere mantenuti in posizione inserendo i piedini e piegandoli.photo_2016-10-09_14-08-42photo_2016-10-09_14-08-46
  6. Per i LED vale quanto appena detto per i resistori, inoltre la polarità è indicata da un pallino in alto a sinistra, verso il quale vanno orientati i piedini corti dei LED (i catodi) oppure la “tacchetta” presente lungo il bordo inferiore del LED.photo_2016-10-09_14-09-02photo_2016-10-09_14-09-17
  7. NON inserire la batteria!

Operazioni preliminari per la programmazione:

  • In caso venga usato Arduino UNO come ISP, prima va programmato con lo sketch presente in File->Esempi->11.ArduinoISP->ArduinoISP. Selezionare la porta a cui è collegato in Strumenti->Porta e selezionare la scheda appropriata (Arduino/Genuino UNO), poi caricare lo sketch. Una volta fatto si può lo sketch.schermata-del-2016-10-09-13-46-27

Dopo aver stabilito con quale programmatore effettuare la programmazione:

  1. Aprire le impostazioni dell’IDE Arduino (File->Impostazioni) e incollare il seguente testo nel campo “URL aggiuntive per il Gestore schede”, poi cliccare su “OK”: Per l’ATtiny13 inserire https://mcudude.github.io/MicroCore/package_MCUdude_MicroCore_index.json mentre per l’ATtiny85 inserire http://drazzy.com/package_drazzy.com_index.jsonschermata-del-2016-10-09-13-47-30
  2. Aprire il Gestore schede (Strumenti->Scheda->Gestore schede), cercare e installare il pacchetto “MicroCore” se avete un ATtiny13, oppure “ATtinyCore (Universal)” se avete un ATtiny85.schermata-del-2016-10-09-13-48-49
  3. In Strumenti, bisogna effettuare le seguenti selezioni a seconda dei casi. Scheda: “ATtiny13”; Clock: “1.2MHz internal oscillator”; BOD: “Disabled” oppure Scheda: “ATtiny25/45/85”; Chip: “ATtiny85” Clock: “1MHz (internal)”; BOD: “Disabled”.
  4. Sempre in Strumenti, selezionare il programmatore a disposizione, in caso di un Arduino come programmatore selezionare “Arduino as ISP”.
  5. Collegare il programmatore alla spilla, sulla quale è rispettato il pinout standard ICSP a 6 pin (il pallino indica il primo pin, ovvero MISO). Anche su Arduino un pallino bianco indica il primo pin. Il terzo pin da destra sulla spilla va collegato invece al pin 10 su Arduino. In alternativa si possono usare i pin “laterali” di Arduino riportati nello schema sottostante.photo_2016-10-09_14-15-28photo_2016-10-09_14-15-24Risultati immagini per arduino isp
  6. In Strumenti selezionare Scrivi il bootloader. Se non ci sono errori dovrebbero illuminarsi alcuni LED per qualche istante, ora è possibile procedere al prossimo punto.schermata-del-2016-10-09-13-55-20
  7. Scaricare lo sketch al seguente link (se non funzionasse cliccando sul link: tasto destro, “Salva con nome…”): Scarica
  8. Aprire lo sketch con Arduino, chiederà di creare una cartella e spostare il file, cliccare “OK”; modificare il testo tra virgolette a proprio piacimento.
  9. Caricare lo sketch (tasto a forma di freccia). Anche qui i LED dovrebbero illuminarsi durante il caricamento, se non ci sono errori nell’IDE Arduino si può procedere.schermata-del-2016-10-09-14-05-53
  10. Adesso è possibile inserire la batteria (con la scritta verso l’esterno!) e accendere la propria spilla personalizzata.photo_2016-10-09_14-09-29

Risoluzione dei problemi più comuni:

  • Potrebbe capitare che ci siano problemi durante la scrittura del bootloader o durante il caricamento, in tal caso potrebbe essere utile ricontrollare la connessione alla porta di programmazione oppure, più probabilmente, le saldature dell’ATtiny.

Per eventuali dubbi o problemi non esitate a contattarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *